Centro di eccellenza per la Diagnosi, Riabilitazione vestibolare e di cura per patologie legate all’equilibrio, dal 1° centro in Italia per la cura dell’orecchio

 

Un approccio rivoluzionario evidence-based per aiutare i pazienti con vertigini, instabilità e deficit vestibolari

L'equilibrio

Cosa è l'equilibrio

L’equilibrio è una delle risorse fisico-mentali più importanti del nostro sistema biologico e psicologico. L’equilibrio di cui si occupa il Vestibolar l’equilibrio fisico legato all’apparato vestibolare, responsabile del nostro stare eretti, “in piedi” come si usa dire. Purtroppo in alcuni soggetti l’equilibrio non è scontato: è possibile infatti che per varie cause si abbiano problemi di equilibrio, non si riesca a stare in piedi, si abbiano i famosi “giramenti di testa” ed in generale sia abbiano fenomeni di disequilibrio che necessitano di una accurata diagnosi. Anche solo poco tempo fa non vi erano rimedi. Oggi ci sono, e siamo solo all’inizio! Per questo il Gruppo Otologico ha deciso di dedicare molti dei suoi sforzi operativi e scientifici nello studio e cura della Vestibologia e dei problemi dell’equilibrio. Disequilibrio, vertigini, dizziness, atassia, oscillopsia sono tutti termini legati alla vestibologia.

Le Vertigini sono una problematica frequente. Infatti, da un punto di vista epidemiologico, le vertigini colpiscono dal 20 al 30% della popolazione, e rappresentano il 4% dei motivi di accesso in Pronto Soccorso. Inoltre è una delle principali cause di pensione di invalidità (23% donne e 24% uomini)

Tra i disturbi periferici la causa principale è la vertigine di origine vestibolare.

Gli organi dell'equilibrio

Gli organi del nostro corpo che ci permettono l’equilibrio fisico sono rappresentati da tre sistemi principali:

Il sistema vestibolare diviso in periferico e centrale



Il sistema visivo



Il sistema propriocettivo


Le cause della perdita dell'equilibrio

Le cause della perdita dell’equilibrio sono molteplici, e possono dipendere da molti fattori. Il Vestibolar si concentra prevalentemente sulle cause legate al deficit vestibolari periferici. I deficit vestibolari sono carenze del sistema vestibolare, che possono essere dovute a:

• Vertigine Posizionale Parossistica Benigna (VPPB)
• Neurite vestibolare
• Sindrome (o malattia) di Menière
• Emicrania vestibolare
• Dizziness Posturale-Percettiva Persistente (PPPD)
• Neoformazione angolo ponto-cerebellari
• Farmaci
• Altre cause rare

I possibili trattamenti alla perdita di equilibrio

trattamenti per la perdita di equilibrio possono essere di tre tipi:

• Terapia farmacologica
• Terapia Chirurgica
• Terapia Riabilitativa

E’ possibile infatti che utilizzando farmaci mirati si possa porre rimedio, temporaneo o permanente, al problemi di equilibrio. Se questo non dovesse bastare, è necessaria la riabilitazione vestibolare, eseguita da mani esperte ed in un centro con macchinari di alta tecnologia. La riabilitazione risulta efficace anche in seguito ad interventi mirati a risolvere disturbi dell’equilibrio. Il Vestibolar è stato creato per questo scopo, ed intende rappresentare uno dei centri di riferimento in Italia nella specialità.

La Diagnosi

Come si svolge una diagnosi adeguata

La diagnosi delle patologie invalidanti il sistema vestibolare è di fondamentale importanza: è la base per una corretta impostazione della terapia. Più è accurata la diagnosi, più efficace sarà la terapia e quindi maggiori saranno le speranze di guarigione. La diagnosi si può dividere nelle sue principali fasi:

Anamnesi
L’anamnesi consiste nella raccolta particolareggiata delle notizie ed informazioni utili che riguardano il paziente, al fine di orientarsi verso la diagnosi clinica. In particolare si indaga sulle caratteristiche delle vertigini e instabilità (durata degli degli episodi, eventuale sintomatologie associate ecc.)

Visita ed esami ORL
La visita di Otorinolaringoiatria è un esame specialistico eseguito dall’Otorino, medico specializzato sulle patologie dell’orecchio, naso e gola. La visita ha l’obiettivo di indagare sulle cause di eventuali patologie legate soprattutto all’orecchio. L’otorino deve essere un esperto nelle patologie dei distretti testa-collo. La visita del Gruppo Otologico è una visita completa anatomico funzionale, che, tra l’altro, include i seguenti principali esami:

• Esami audiologici:
   - Esame audiometrico tonale: esame indolore in grado di fornire informazioni sulla capacità uditiva, effettuato da un tecnico audiometrista
   - Esame audiometrico vocale: esame indolore che valuta la capacità di comprensione delle parole da parte del paziente ad una determinata intensità di suono

• Esame impedenzometrico: esame breve ed indolore mirato all’analisi del funzionamento delle strutture che recepiscono il suono, quali la tuba di Eustachio, la membrana timpanica ed i tre ossicini dell’udito.

• ABR (Auditory Brainstem Response, o Potenziali evocati uditivi del tronco encefalico): esame indolore di tipo diagnostico neurologico che permette lo studio delle condizioni e della funzionalità del nervo acustico

Esami Vestibolari
• Esame “bed side” La valutazione detta “bedside” (valutazione da allettato) è una diagnosi non strumentale della Otoneurologia. Si tratta di una serie di manovre fisiche fatte al paziente da un medico esperto che permettono una diagnosi accurata della vertigine anche acuta

• Video-nistagmo-grafia (VNG) (calorica e non calorica) La VNG è un esame eseguito tramite una strumentazione chiamata video-nistagmografo, mirata allo studio del movimento degli occhi, dal quale si ottiene un movimento oculare grafico (nistagmo) usando una videocamera posta sopra gli occhi

• v-HIT (video-HEAD IMPULSE TEST). Il v-HIT è un test strumentale indolore che mira allo studio del riflesso vestibulo-oculo-motore ed i suoi distrurbi. Il test permette di identificare la lateralità del disturbo vestibolare (destra o sinistra)

• c-VEMPs (cervical-VESTIBULAR EVOKED MYOGENIC POTENTIALS). I c-VEMPS e o-VEMPs, ovvero “Potenziali evocati Vestibolari Miogenici cervicali”, sono una valutazione neuro-fisiologica utilizzata nello studio e diagnosi della funzione degli organi otolitici. Essi implementano le informazioni fornite dai test calorico. La ricerca dei c-VEMPs e o-VEMPS costituisce un metodo non invasivo ed indolore per lo studio della funzione otolitica e dell’integrità funzionale del nervo vestibolare

• f-HIT (functional- HEAD IMPULSE TEST. Il f-HIT è una novità che proponiamo al Vestibolar. Il f-HIT è un nuovo dispositivo che permette di esaminare la funzione del VOR angolare valutando la capacità di mettere a fuoco un’immagine durante movimenti passivi e rapidi della testa, eseguiti a diverse accelerazioni

• Esami radiologici TC e RMN:

TC rocche petrose: La Tomografia Computerizzata (in gergo la “TAC”) è un esame radiologico per lo studio, nel caso delle rocche petrose, di alta definizione. La Casa di Cura Piacenza possiede una nuovissima TC ad altissima definizione: 128 slide.

RMN cerebrale: La RMN (Risonanza Magnetica Nucleare) è un esame radiodiagnostico sicuro e del tutto innocuo che permette, senza l’uso di raggi x, di “vedere” l’interno del nostro corpo. E’ utilissima per studiare il cervello, il cervelletto e gli interni cranici. La Casa di Cura Piacenza possiede ben due Risonanze Magnetiche a 1,5 Tesla di ultima generazione, studiate per il massimo comfort del paziente in sedie di esame.




La Riabilitazione vestibolare

La Riabilitazione vestibolare si fonda su quattro pilastri:

V-GYM

BALANCE

U-TOUCH

U-READ




Come già descritto, la riabilitazione è strettamente legata alla diagnosi. Si può anche affermare che nella Vestibologia più avanzata, la diagnosi e la riabilitazione si succedono e si integrano continuamente. Gli esercizi di riabilitazione vestibolare sono eseguiti infatti con modalità simili alla valutazione vestibolare.

La riabilitazione consiste in diversi programmi impostati in fase di vista e diagnosi attentamente programmata dal medico specialista. La riabilitazione, nello specifico, è suddivisa in fasi:

migliorare la stabilità dello sguardo: il V-GYM

Il V-GYM è la “palestra” vestibolare, uno strumento di riabilitazione vestibolare ideato secondo gli stessi principi del f-HIT. Questo modulo riabilitativo permette al paziente di allenare la capacità di stabilizzare lo sguardo durante movimenti angolari volontari della testa. La serie di esercizi di questa tecnologia timola la compensazione vestibolare e migliora l’efficienza del VOR.

stimolare l’equilibrio e la memoria visiva: il U-Read

Il modulo U-Read permette di stimolare il funzionamento del VOR, stimola attenzione e memoria in quanto richiede di riconoscere e ricordare una sequenza di numeri o lettere. E’ indicato per pazienti con deficit vestibolari e per bambini con dislessia e difficoltà di lettura.

allenare la stabilità posturale: il Balance

Questo modulo ed esercizio riabilitativo permette di allenare la stabilità posturale stimolando sia il VRS che il sistema proprio-cettivo. Il Balance stimola la compensazione vestibolare attraverso i meccanismi di sostituzione e abitudine, grazie ad un allenamento proprio-cettivo e attraverso l’esposizione agli stimoli visivi opto-cinetici.

Migliorare la capacità motoria degli occhi e la coordinazione occhio-mano: lo U-Touch

Il modulo U-Touch permette di stimolare la velocità e l’efficienza della ricerca visiva, i tempi di reazione oculo-motoria e le capacità oculo-motorie come localizzazione, fissazione, spostamento dello sguardo e tracciamento. Lo U-Touch aumenta l’attenzione visiva e coordinazione occhio-mano.



Immagini del nuovo centro di diagnosi e riabilitazione della Casa di Cura Piacenza, il Vestibolar.



0523-75-43-62

Gruppo Otologico
c/o Casa Di Cura Privata ‘Piacenza’

via Morigi, 41 - 29121 Piacenza