CONVENZIONI ASSICURATIVE ED ESENZIONI

Casa di Cura Piacenza e Casa di Cura Sant’Antonino sono strutture sanitarie convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) per ricoveri e prestazioni ambulatoriali e con la maggior parte dei più importanti enti assicurativi e fondiari che gestiscono polizze o forme integrative per i rimborsi delle prestazioni stesse.

L’Ufficio per la Sanità Integrativa è a completa disposizione ogni giorno per verificare se avete i requisiti per accedere al beneficio della Sanità Integrativa.

Per maggiori informazioni contatta il numero 0523-1860729 o manda una e-mail ufficio.interventi@casadicura.pc.it

ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA

L’assistenza sanitaria integrativa è una forma di tutela che consente di integrare e/o sostituire le prestazioni nell’ambito dei servizi medico-sanitari.
Può essere stipulata in autonomia o può far parte integrante dei benefit che le aziende mettono a disposizione dei loro dipendenti oppure possono rientrare nei diritti previsti dai Contratti Collettivi Nazionali del Lavoro (CCNL), dai Contratti Integrativi Aziendali e dal regolamento dei diversi Albi Professionali.

I MODI PER BENEFICIARE DELLA COPERTURA SANITARIA INTEGRATIVA

Spesso molti lavoratori tra dipendenti, liberi professionisti ed artigiani non sanno di aver acquisito, attraverso l’attività professionale, una copertura sanitaria integrativa con tutti i vantaggi ad essa legati pur contribuendone ogni anno con il proprio lavoro.
Attualmente più di un quarto della popolazione italiana possiede una copertura sanitaria integrativa, in grado di favorire il paziente per curarsi con cure migliori e con ridotti tempi di attesa, ma non la sfrutta.

Le modalità per aderire e beneficiare di una copertura sanitaria integrativa sono essenzialmente due:

  • automatica: in molti casi la copertura integrativa è già prevista nel Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (CCNL). In tal caso, alla firma del contratto di lavoro si viene automaticamente iscritti al fondo prescelto dall’azienda in cui si lavora;
  • volontaria: avviene nei casi in cui il contratto di lavoro prevede la tutela dell’assistenza integrativa, ma per definire la copertura è necessario iscriversi oppure nel caso di singoli individui che operano in autonomia è possibile stipulare una polizza sanitaria.

È fondamentale che il paziente verifichi la sua posizione integrativa sanitaria per beneficiare dell’apposita assistenza sanitaria che può essere riassunta in tre macro-categorie:

Fondi Sanitari Integrativi

Sono fondi collettivi o aziendali dedicati alle cure sanitarie come stabilito da Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro o direttamente concordati con l’azienda in cui si lavora. Spesso il lavoratore dipendente è già coperto, ma non ne ha informazione.

Enti, Casse e Mutue

Si tratta di professionisti iscritti ai loro rispettivi albi o società di mutuo soccorso, enti previdenziali attivi per la copertura di spese sanitarie con fine assistenziale.

Assicurazioni e polizze sanitarie

Se è stata stipulata una assicurazione o una polizza sanitaria, le spese sono coperte fino al massimale concordato con la società assicurativa.
Il nostro ufficio per la Sanità Integrativa è a vostra disposizione ogni giorno per verificare se potete accedere al beneficio della Sanità Integrativa.

I DUE TIPI DI CONVENZIONI

Le convenzioni possono essere di due tipi:

  • convenzione diretta: l’Ente convenzionato con la struttura si assume la diretta responsabilità del pagamento, in forma completa o parziale, delle prestazioni erogate a favore del proprio assistito;
  • convenzione indiretta: il paziente, usufruendo di condizioni economiche di favore, paga in toto le prestazioni erogate presso la struttura e può richiedere successivamente il rimborso, di tipo completo o parziale, alla propria assicurazione.