Geriatria

Reparto di Geriatria



La geriatria è la branca della medicina che si occupa dei bisogni e dei problemi di salute tipici dei pazienti anziani e le loro conseguenze disabilitanti con l'obiettivo sia di ritardare il declino funzionale e mentale che preservare l'autosufficienza e la miglior qualità della vita.  

L'ambulatorio geriatrico, in entrambe le strutture, si pone come obiettivo la valutazione del paziente anziano fragile di oltre 65 anni attraverso una valutazione multidimensionale finalizzata alla presa in carico globale del paziente, dei suoi bisogni e del suo stato di salute.

Il geriatra considera tutti gli ambiti della salute che cambiano con l’invecchiamento e identifica le fragilità e le malattie croniche che hanno un effetto negativo sull’autonomia delle persone.

Per consentire un piano di cure individuale e personalizzato saranno considerati i seguenti aspetti:
- Stato di salute fisica;
- capacità mentali e cognitive;
- capacità funzionali;
- qualità della vita.

In fase di visita geriatrica verrà attenzionato:
- Il grado di autosufficienza del paziente attraverso l'analisi delle autonomie residue;
- la valutazione psicometrica del decadimento cognitivo;
- gli interventi finalizzati al riconoscimento della non autosufficienza attraverso l'analisi di scale valutative.

L’obiettivo terapeutico è il recupero della stabilità clinica e dell’autonomia funzionale del paziente.

Presso l’ambulatorio geriatrico verrà attenzionata la situazione di fragilità sia organica che psicologica ed affettiva dei pazienti affetti da disturbi cognitivi.
L’équipe medica si occuperà di fornire ai familiari e ai caregiver dei pazienti tutte le informazioni e le indicazioni sulle migliori pratiche da seguire per l’assistenza a casa.

Ambulatorio di Geriatria: attività svolte

Valutazione multidimensionale

La valutazione multidimensionale consiste in una valutazione globale dello stato di salute, dello stato funzionale, degli aspetti cognitivo-comportamentali e sociali.

La visita geriatrica prevede un’iniziale anamnesi completa, con una raccolta approfondita di informazioni che possa chiarire la situazione clinica attuale del paziente e la sua storia clinica pregressa tenendo conto anche del contesto familiare, sociale, culturale e ambientale nel quale ha vissuto e vive al momento della visita.

Successivamente si procede all’esame obiettivo generale (cuore, torace, addome, sistema vascolare periferico, sistema nervoso centrale e periferico) per poi giungere a semplici test di performance motori e cognitivi volti a verificare, per esempio: la memoria, la presenza o meno di demenza, le capacità cognitive, ambientali e relazionali.

La visita ambulatoriale geriatrica permetterà di effettuare una diagnosi personalizzata e sartoriale in modo da poter indicare le terapie più adatte, farmacologiche e non.
Se necessari, verranno consigliati esami e/o ulteriori visite di approfondimento.

Spesso il paziente over 65 è affetto da diverse patologie (diabete, ipertensione, patologie cardiovascolari etc.) e, dunque, il compito del geriatra è quello di avvalersi e coordinare le consulenze dei vari specialisti per definire insieme la strategia terapeutica e/o di intervento più appropriata.

Valutazione multidimensionale per invalidità civile e/o accompagnamento

È possibile procedere, sulla base delle valutazioni effettuate e qualora se ne presentassero i requisiti, alla visita geriatrica al fine di misurare mediante una scala valutativa le autonomie residue del paziente in vista del riconoscimento di invalidità civile.

 

Come si svolgerà la prima visita

La prima visita si baserà sulla raccolta di informazioni in merito alle malattie pregresse, i sintomi attuali più disturbanti, lo stile di vita, i problemi e le aspettative del paziente, anche in relazione al contesto familiare.

La visita avrà una durata di circa 40 minuti.

 

Preparazione per il paziente

È consigliabile che il paziente porti con se’ la propria documentazione clinica e l’elenco dei farmaci che assume.