Il nuovo punto di riferimento per l'odontoiatria


Cura dei denti con l’uso di microscopio: l’innovazione per il benessere dei tuoi denti

Prima visita gratuita

 

"Crediamo di poter offrire un ottimo servizio al paziente: il nuovo centro di Odontoiatria è supportato dall’esperienza e professionalità di una Casa di Cura che ospita macchinari di avanguardia da sempre."

Odontoiatria con il microscopio

Quali sono i vantaggi

L’uso del microscopio nell’odontoiatria è una innovazione significativa. Pensiamo che il microscopio sia un utilissimo strumento diagnostico ed operativo: aiuta infatti il medico nella fasi più importanti del suo lavoro:

- la diagnosi è più accurata poiché l’ingrandimento (10-30 volte) dell’intero cavo orale permette di vedere particolari altrimenti impossibili da riconoscere ad occhio nudo o con altri mezzi.
- la cura o l’intervento sono meglio controllati per l’ampiezza del campo visivo e per il sistema di illuminazione integrato nel microscopio che è calibrato sulla zona di intervento e che ha caratteristiche (come la temperatura Kelvin, i lux ed ulteriori regolazioni) che aumentano la percezione visiva e quindi la qualità dell’intervento.

Inoltre i nostri microscopi sono integrati con un sistema foto-video che permette di elaborare un completo iter del paziente, dalla prima visita alla fine del ciclo di cura.

I vantaggi per il paziente

Il paziente, con la diagnosi microscopica, è più accuratamente monitorato dal medico che è più sicuro di ciò che ha visto, e che ha individuato elementi critici che, senza microscopio, sarebbe impossibile diagnosticare.

Differenza tra vista ad occhio nudo e microscopio

Inoltre può scegliere di osservare ciò che vede il medico attraverso un monitor ad alta risoluzione di fronte a lui. Condivide assieme all’odontoiatra la visuale sul proprio cavo orale e capisce meglio l’origine delle sue complicanze.
Al paziente viene poi fornita una documentazione fotografica che illustra il prima e il dopo intervento, documentazione che può essere estratta anche dalle immagini del microscopio.

• Igiene orale
• Parodontologia
• Ortodonzia
• Protesi dentale
• Implantologia
• Pedodonzia
• Estetica

Igiene orale


Spesso una accurata e costante igiene orale non è sufficiente a garantire la salute dei denti e delle gengive, poiché tartaro, carie, gengiviti e infiammazioni più gravi possono insorgere comunque.

Per questo motivo è necessario ricorrere alla igiene orale presso un centro odontoiatrico sotto il monitoraggio esperto di un igienista dentale almeno ogni 6 mesi.

L’ablazione del tartaro, comunemente definita “pulizia dei denti”, permette il mantenimento dello stato di salute del cavo orale.

L’igiene orale rientra nella categoria della prevenzione, buona pratica di mantenimento che può evitare l’insorgenza di problemi nel nostro futuro.


Parodontologia


La parodontologia studia il parodonto (ovvero ciò che sta intorno al dente) quindi l’insieme dei tessuti molli (il legamento periodontale e la gengiva) e duri (cemento e tessuto osseo alveolare) che circondano il dente e che assicurano la sua stabilità nell’arcata alveolare in condizioni di salute.

La malattia parodontale colpisce dieci milioni di persone in Italia dopo i trenta anni, ma può insorgere anche nei bambini ed adolescenti poiché è prevalentemente dovuta a un microrganismo. Scarsa igiene e infiammazioni peggiorano lo stato di salute dei denti.

La “malattia delle gengive” è dovuta a:
- batteri che portano alla “placca dentale”
- componenti infettive e diverse cause

E’ importante prendersi cura delle gengive poiché la malattia parodontica è sitospecifica: ogni singolo dente può essere colpito in maniera differente. Con l’uso del microscopio è possibile oggi essere più sicuri nell’analizzare questa complicanza.


Ortodonzia


L’ortodonzia si occupa di intervenire sul non corretto posizionamento dei denti.

Ortodonzia fissa

L’ortodonzia fissa è rivolta a pazienti con dentatura permanente. Possono essere utilizzati attacchi (brackets) tradizionali in metallo o ed estetici, in ceramica, a seconda delle necessità dei pazienti. Questa tipologia di trattamento utilizza forze meccaniche (fili ortodontici, molle ed elastici) che consentono il riposizionamento dei denti.

Ortodonzia invisibile

L’Ortodonzia Invisibile rappresenta un approccio innovativo rispetto all’ortodonzia tradizionale. L’ortodonzia Invisibile non utilizza le classiche apparecchiature costituite da brackets, bensì sottili mascherine trasparenti (allineatori) quasi invisibili e rimovibili che vengono sostituiti ogni due settimane. Ciascun allineatore è realizzato appositamente su misura per ogni paziente a seguito di un accurata valutazione preliminare del caso.


Protesi dentaria

La protesi dentaria è quella parte dell’Odontoiatria che si occupa della progettazione e costruzione di protesi che siano:
• funzionali al proprio scopo (spesso scopo masticatorio)
• resistenti e solide
• innocue e costruite con materiali sicuri
• esteticamente appaganti

L’odontotecnico che se ne occupa è coordinato dall’odontoiatra.
Entrambi rimpiazzano quindi la dentatura originaria con quella nuova.

Protesi Fissa: ricostruzioni che non possono essere rimosse dal paziente
• Corone
• Ponti
• Faccette (Veneer)

Protesi Semi-mobile: ricostruzioni con ancoraggi/ritenzioni (denti o impianti) che possono essere rimosse dal paziente per la detersione
• Overdenture (protesi ancorata con elementi di ritenzione su denti naturali o impianti)
• Perio-Overdenture
• Telescopiche

Protesi Mobile: protesi ad appoggio mucoso e/o dentale
• Scheletrati (protesi con ganci)
• Totale (dentiera)


Implantologia dentale

L’implantologia è la branca dell’odontoiatria che si occupa della sostituzione dei denti mancanti attraverso l’uso dei cosiddetti “impianti osteo-integrati”, ovvero integrati all’osso. Delle “viti” sostituiscono la radice naturale del dente con una radice artificiale (impianto) sulla quale viene cementato o avvitato l’elemento protesico.

Gli impianti possono essere utilizzati per sostituire un singolo dente o come pilastri per ponti fissi oppure per l’ancoraggio e la stabilizzazione di protesi mobili.
Gli interventi possono essere i seguenti:
• Rialzo del seno mascellare
• Implantologia a carico immediato
• Chirurgia implantare guidata
• Rigenerazione ossea
• Estrazioni chirurgiche

L’utilizzo di impianti per sostituire denti mancanti è una metodologia ormai standardizzata e sicura. L’intervento è monitorato da un medico anestesista.


Odontoiatria conservativa

Questo tipo di odontoiatria si occupa della cura dei denti interessati da processi cariosi, delle procedure per l’eliminazione della carie e di quelle relative alla chiusura delle cavità risultanti dall’eliminazione dello smalto e della dentina cariata, tramite l’utilizzo di appositi materiali.

La carie è una malattia generata da batteri che distrugge progressivamente i tessuti duri del dente, attraverso una dissoluzione dello smalto in un microambiente acido (placca batterica) formando una cavità. La placca batterica aderente alla superficie dei denti attacca gli zuccheri dell’alimentazione fermentandoli e producendo acidi (come l’acido lattico) con notevole attività cariogena.

Le tecniche di oggi sono orientate alla minima invasività, con la rimozione del solo tessuto cariato e la sua sostituzione con un materiale da restauro, che viene legato direttamente al tessuto sano.


Endodonzia

L’Endodonzia è la scienza medica, nell’ambito dell’Odontoiatria, che ha per oggetto i tessuti interni del dente, le patologie e i trattamenti correlati. Quando questi tessuti o i tessuti che circondano la radice dentale si ammalano o danneggiano a causa di carie o traumi, il trattamento endodontico permette di salvare il dente.

Il trattamento endodontico è un intervento odontoiatrico ambulatoriale che si rende necessario quando la polpa (il tessuto molle interno al dente) è infiammata o infetta per un danno provocato da una carie profonda, dall’esito di interventi sul dente, o da un trauma (grave e improvviso o più leggero ma ripetuto) che ha provocato frattura o scheggiatura o incrinatura profonda.


Odontoiatria estetica

L’odontoiatria estetica si occupa di estetica dentale, sia dei settori anteriori, che di quelli posteriori.

L’armonia del sorriso è il concetto che meglio esprime l’estetica dei denti, e non coinvolge solo i denti in senso stretto (forma e colore), ma anche la conformazione dei tessuti molli (gengive), e la posizione degli elementi.

Quello che rende bello e armonioso un sorriso è spesso la combinazione di tutti questi fattori, anche in relazione alle altre caratteristiche del viso.

Non è detto che un sorriso “imperfetto” sia necessariamente da cambiare, magari bastano poche e semplici procedure per migliorarlo, individuando su quali fattori lavorare.


Odontoiatria pediatrica

Bambini e adolescenti possono incontrare problemi anche se in età evoilutiva, che rientra nella fascia dai 2 ai 16 anni circa. Questo accade per diverse cause, dalla scarsa igiene orale alla predisposizione a certe infezioni e debolezza nei confronti dei batteri.

E’ importante affrontare le varie problematiche pediatriche con professionalità e settorializzazione. L’attenzione è rivolta soprattutto alla prevenzione delle lesioni cariose da parte dell’igienista dentale o dell’odontoiatra (suggerimento di dieta corretta, applicazioni di fluoro, sigillatura dei solchi, educazione all’igiene orale, individuazione di disgnazie precoci) ed alla ricerca della collaborazione dei piccoli pazienti.

Possiamo intervenire in maniera adeguata con anestesia fatta da un anestesista con grande esperienza pediatrica in caso di bambini non collaboranti od odontofobici.

0523-71-13-40

Il personale vi fornirà tutte

le informazioni necessarie.

Centro di Odontoiatria

Direttore sanitario Odontoiatria

dott. Miguel Agrely Rebelo

Ortodonzista

dott. Andrea Carrino

Igienista

dott. Antonio Tringali

Generalista

dott. Vito Maria Rosa